Trovare lavoro a 50 anni: una strada tutta in salita?

Agli over 50 il mondo del lavoro può sembrare una giungla nella quale sia impossibile sopravvivere. Eppure, nonostante le difficoltà, riqualificarsi e trovare lavoro a 50 anni è realizzabile.

Perdere il lavoro è sempre una tragedia, a tutte le età, e trovarne un altro è una strada tutta in salita. Vanno in fumo anni di esperienza, relazioni umane e una comfortable zone dalla quale non saresti mai voluto uscire. Inoltre, a 50 anni, i doveri e le responsabilità famigliari rendono la perdita di uno stipendio un vero e proprio terremoto, economico e psicologico.

Ritrovarsi a 50 anni senza lavoro può capitare a tutti e per i motivi più disparati. Molto spesso non è una scelta: l’azienda per la quale hai lavorato per decenni chiude improvvisamente i battenti o il nuovo management sceglie di tagliar via i “rami secchi”. In questo caso, i primi a essere licenziati sono quasi sempre i più anziani e vicini alla pensione, quindi proprio i cinquantenni. Altre volte, invece, può essere una scelta personale: capita che l’impossibilità di far carriera ti abbia reso insopportabile trascorrere un giorno di più in quell’ufficio o che, improvvisamente, tu abbia preso atto che quella vita non ti rende felice e hai deciso di cercare un nuovo inizio.

Quali che siano le ragioni, trovare un lavoro a 50 anni è possibile. Fra mille difficoltà, timori e incertezze, ma sappi che è possibile.

Le difficoltà di trovare lavoro a 50 anni

Anche se fattibile, inventarsi un lavoro a 50 anni significa percorrere una strada irta di ostacoli. Innanzitutto ti trovi in una situazione oltremodo scomoda: sei troppo giovane per andare in pensione, ma allo stesso tempo è troppo tardi per ricominciare con la gavetta.

Inoltre, in molti casi  la tua lunga esperienza ti si ritorce contro: le aziende tendono a massimizzare i profitti minimizzando le spese, pertanto è molto facile che alle tue competenze preferiscano l’inesperienza di un giovane appena laureato, che si accontenterà di uno stipendio appena appena sufficiente a farlo sopravvivere. Tu, avendo una famiglia da mantenere, questa cosa non te la potresti permettere, giusto?

Inoltre, mentre tu maturavi anni di pensione, il mondo è andato avanti. Quando ti soffermi a leggere le competenze richieste per quell’impiego che potrebbe interessarti, ti tremano le gambe leggendo le astruse diciture in inglese e i nomi di software che non hai mai sentito nemmeno nominare. Il gap tecnologico è un altro elemento che ti rema contro e ne sei pienamente cosciente mentre richiudi il portatile e ricominci a fissare il vuoto. Sbagliato! Hai anche molte opportunità davanti a te!

Tutte le opportunità per riqualificarti a 50 anni

Secondo uno studio del Sole 24 Ore, le professioni più ricercate al giorno d’oggi sono quelle che richiedono solide competenze organizzative e capacità di problem solving. Fidati, nessun neolaureato potrà batterti in quel senso! Hai messo su famiglia, organizzato viaggi, ti sei barcamenato fra colleghi competitivi e dirigenti ostili, hai superato separazioni dolorose e problemi economici: chi meglio di te è in grado di gestire responsabilità e avere capacità decisionali di un certo livello? Inoltre, a 50 anni sei più che consapevole dei tuoi pregi e dei tuoi limiti, e questo si traduce in un punto di forza. Quello che devi fare è semplicemente rimetterti in pista e recuperare il tempo perduto.

Quindi, come trovare lavoro a 50 anni? Rimboccandoti le maniche! Potresti seguire dei corsi di formazione in vista di quell’impiego che potrebbe fare al tuo caso: informati, ce ne sono moltissimi, anche gratuiti, organizzati da regioni, province e comuni.

Oppure, potresti utilizzare il TFR ottenuto al momento del licenziamento per aprire una tua attività: metterti in proprio potrebbe essere una soluzione per fare finalmente ciò che davvero ti piace. Se questa è la tua strada, ricordati di verificare i bandi per richiedere contributi statali ed europei, perché potresti trovare nuova linfa da versare nella tua nuova avventura lavorativa.

Devi cominciare a ragionare come un libero professionista e gettarti nella mischia: coltivare relazioni, utilizzare la rete, sfruttare il tempo libero per accrescere le tue competenze, riqualificarti e, soprattutto, allontanare ansia e stress. In /BeyondTheBox potrai avere l’occasione di aiutare gli altri con le tue competenze, monetizzando e creandoti un ponte per ripartire. Il mondo odierno è pieno di incertezze, ma è anche ricco di opportunità da cogliere al volo. Non fermarti a rimpiangere il passato, nemmeno se hai 50 anni.

 

 

 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp