I TRE VANTAGGI DEL RIMPATRIO DOPO UN PERIODO ALL’ESTERO

 

Siamo tutti al corrente del fatto che la fuga di cervelli è uno dei problemi principali dell’economia odierna. Il fenomeno interessa il nostro Paese come anche altre nazioni che vedono i propri laureati espatriare in cerca di migliori condizioni lavorative. Il fenomeno è sempre più incalzante e oramai anche le nazioni che accolgono il più gran numero di expat stanno arrivando alle soglie della saturazione.

In determinati contesti, però, valutare l’opzione di rimpatriare come una scelta strategica può essere una mossa vincente in grado di dare una svolta alla nostra carriera. In questo articolo ti elencheremo tre vantaggi per i quali rimpatriare potrebbe essere la scelta che fa per te.

1. Tornerai con un vantaggio competitivo maggiore.

Dopo un’esperienza all’estero, preferibilmente di lungo termine, potrai tornare in Patria con un vantaggio competitivo sulla concorrenza non indifferente. Il fatto che tu abbia vissuto e lavorato all’estero comunicherà ai datori di lavoro che hai buone capacità di adattamento e spirito di intraprendenza.

2. Ci sono agevolazioni fiscali per il ritorno di cervelli

Il nuovo decreto crescita prevede agevolazioni fiscali per coloro che registrano la loro residenza in Italia provenendo da un’esperienza di studi o di lavoro all’estero (di circa 24 mesi o oltre). Le agevolazioni saranno maggiori se la residenza viene spostata in una delle 5 regioni del Mezzogiorno (Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, Sicilia. Per maggiori informazioni potete leggere qui. 

3. Il fattore emotivo

Per quanto un expat possa trovarsi bene all’estero, è innegabile il fattore emotivo che lo lega alle proprie radici. Per questo motivo sarà possibile trarre benefici da una maggiore stabilità e tranquillità emotiva che potranno poi aiutarci ad aumentare la nostra qualità di vita. Molto spesso si incorre nel rischio di dare la priorità a faccende lavorative mettendo in secondo piano ciò che ci fa stare bene. Sebbene avere un buon lavoro all’estero ci possa garantire una migliore stabilità, se essere lontani da casa ci pesa, la vita da expat potrà risultare pesante ed insostenibile nel lungo periodo.

Abbiamo visto tre motivi per i quali considerare il rimpatrio possa al contrare agevolare la nostra condizione di vita e portare benefici nel lungo periodo. Proprio come lasciare le nostre radici e andare via richieda coraggio, decidere di tornare in Patria da una situazione di stabilità all’estero ne richiede altrettanto. Potrai allora valutare tutte le possibilità e considerare i pro e i contro di entrambi i contesti, per raggiungere la vita e le condizioni migliori per te.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp