fbpx

IL BIM: VICINI AGLI AMBIENTI REALI, ANCHE SE LONTANI

In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, la metodologia B.I.M., Building Information Modeling, può risolvere molti dei problemi della crescente necessità di “distanziamento sociale”, che in alcuni aspetti potrebbe essere utile conservare e far diventare strutturale.

 

Che cos’è il BIM?

Il B.I.M., nella sua attuale accezione più ampia ed estesa, è una metodologia digitale che, attraverso processi specifici di creazione e trasmissione di dati e informazioni, di modelli e contenitori informativi (tridimensionali e non), rende possibile lo sviluppo e la gestione informatizzata di attività e operazioni da attuare sull’ambiente reale che ci circonda.

 

Le possibili applicazioni per i cantieri

I cantieri potrebbero ripartire nell’immediato, se i progettisti e la direzione lavori utilizzassero sistemi e tecnologie BIM con cui programmare le attività. Sarebbe possibile effettuare controlli “in loco” senza necessità di molti sopralluoghi, attraverso sistemi di connessione e trasmissione dati, tramite sensori e IoT, di scansione e ripresa video dei luoghi e delle operazioni, con laser scanner, termo e video camere, che andrebbero a dialogare direttamente con la fonte dati di progetto e d’intervento custodita e gestita con i modelli informativi digitali BIM.

Anche le sovrapposizioni fra imprese e ditte esecutrici, le specifiche posizioni e postazioni operative delle squadre di operai, potrebbero essere dinamicamente “riviste e rimodulate”, “step by step”, in funzione dell’emergenza o delle necessità, sia per un cantiere che per una produzione industriale, attraverso la gestione dinamica BIM delle stesse, modificate in tempo reale direttamente dalla postazione pc in smart working.

Allo stesso modo clienti, ispettori e funzionari, potrebbero partecipare in “real time smart” alla vita di quel cantiere, e di altri sparsi contemporaneamente per il territorio, imprimendo, sia gli uni, che gli altri, traccia storica delle fasi dell’intervento e del controllo, anche in funzione delle attività di monitoraggio e manutenzione, il che si pensi quanto sia importante per lo stato dell’arte delle opere nel nostro Paese.

In questo modo i referenti dell’intervento, i responsabili delle imprese esecutrici e i capi squadra, potrebbero non essere necessariamente sempre presenti personalmente in cantiere, efficientando e ottimizzando le attività, tempi e costi, a favore di risparmio di risorse, riduzione dell’inquinamento e prevenzione sanitaria, potendosi, loro, come anche i singoli addetti ai lavori, alternare e coordinare nelle operazioni dal vivo.

 

I vantaggi per le amministrazioni pubbliche

Lo stesso criterio vedrebbe sganciarsi la presenza fisica degli utenti nei vari uffici pubblici, spesso numerosi e molto diversi fra loro, anche per distanza, per l’istruttoria a volte anche di una sola singola pratica, e, contemporaneamente, degli stessi tecnici istruttori. I primi, potranno depositare ed inoltrare progetti, pratiche e fascicoli attraverso la trasmissione dei modelli BIM, contenitori delle informazioni tecniche e amministrative; e gli ultimi, recepire, analizzare e verificare le pratiche, attraverso la metodologia BIM, che processerebbe i modelli informativi a livello software, con evidente incremento del livello qualitativo, e il conseguente notevole risparmio di tempi e procedure, a favore dello snellimento ed efficientamento della pubblica amministrazione.

 

La soluzione per lavorare, rispettando il “contenimento sociale”

Per entrambi i settori presi ad esempio, cantieri e amministrazione, si produrrebbe  l’abbattimento degli assembramenti e il “contenimento sociale degli spostamenti”, anche in virtù di una maggiore sicurezza dei luoghi, sanitaria e di vigilanza.

 

Come una raccomandata, in epoca moderna, è diventata una PEC, così, in questo momento storico, un fascicolo deve diventare un modello digitale informatizzato. Oltre alla “dematerializzazione” del cartaceo, questi strumenti “green a chilometro zero”, sostituendo sempre più gli spostamenti e le operazioni in sede,  favoriscono l’abbattimento dell’inquinamento, la gestione efficiente delle risorse e la tutela del nostro Pianeta.

 

VUOI APPROFONDIRE IL TEMA BIM?

Ti bastano 20 o 40 minuti! Parla con l'esperto in videochiamata.

ISCRIVITI !

CHI SIAMO?

BeyondTheBox, è il primo servizio che, grazie all’intelligenza artificiale, mette in contatto manager e imprenditori con le competenze specifiche delle persone. Se devi fare un’attività nuova basta fare una richiesta sulla nostra piattaforma. L’intelligenza artificiale fa i match permettendoti di trovare le competenze che ti servono in modo che tu possa parlare con esperti in 20 o 40 minuti.

TI PIACCIONO I NOSTRI ARTICOLI?

Resta sempre aggiornato lasciandoci il tuo contatto!

ULTIMI POST

ACQUISTA LA NOSTRA T-SHIRT

get started

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER