fbpx

Protocollo anti-contagio: come riaprire la tua attività a norma di legge e in sicurezza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pocket
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Protocollo anti contagio

linee guida protocollo anti contagio

“Prevenire è meglio che curare”

recitava lo slogan di un vecchio spot pubblicitario; oggi, più che mai, questo slogan ritrova la sua attualità.

Dopo un lungo periodo di stop forzato dovuto all’emergenza da Corona Virus molte aziende, attività commerciali e studi professionali hanno ripreso, o stanno per riprendere, la normale operatività.

Come ci siamo sentiti ripetere spesso, soprattutto negli ultimi giorni, adesso è davvero importante non commettere errori nell’attuare il protocollo anti contagio.

 

Misure anti contagio

Il 14 marzo scorso è stato pubblicato il “Protocollo anti contagio” nella sua prima versione; questo documento è stato rivisto ed integrato per arrivare alla seconda versione pubblicata dagli organi di governo lo scorso 24 aprile.
Il Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto ed il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro regola, principalmente, i comportamenti all’interno delle attività professionali e delle attività produttive.

Cosa ci dice questo documento di 15 pagine?

Il “Protocollo anti-contagio” definisce le regole per dipendenti, collaboratori, fornitori, clienti, trasportatori e qualunque terzo debba accedere ai locali aziendali. Inoltre, indica le informazioni ed i dispositivi (DPI) da fornire ai dipendenti, nonché fornisce informazioni relative alla pulizia (sia personale che degli ambienti) e alle opere di sanificazione. Indica i comportamenti da tenere negli spazi comuni (come mensa, aree di ristoro, spogliatoi, bagni, etc.), le modalità di ingresso ed uscita dai luoghi di lavoro, le regole da osservare per gli spostamenti interni o per le riunioni. Infine, indica le condotte da tenere in caso di soggetto sintomatico e fornisce le indicazioni per la sorveglianza sanitaria.

 

 

Cosa deve fare in concreto chi ha un’attività per poter riaprire in sicurezza?

  • Il primo passo è redigere il proprio “Protocollo anti contagio”: sulla scorta di tutte le indicazioni contenute nel documento del 24 aprile, il Datore di Lavoro (così come individuato ai sensi del D. Lgs. 81/2008 – Testo unico per la sicurezza sul lavoro), redige un documento adattato alla propria realtà aziendale rispettando in modo scrupoloso quanto disposto nel documento originario.
  • Il secondo passo è predisporre tutte le necessarie informative per i dipendenti e fornire loro i dispositivi di protezione individuale.
  • Il terzo è regolamentare con apposite informative, cartellonistica, segnaletica orizzontale l’ingresso e uscita di dipendenti e terzi, nonché le loro movimentazioni e le loro attività all’interno dei locali aziendali.
  • Il quarto, ma molto importante, è registrare l’avvenuta consegna di documentazione.

 

misure anti contagio

Quanto può costare non garantire la sicurezza sul luogo di lavoro?

Molti Datori di Lavoro si potrebbero trovare in difficoltà nell’implementare le disposizioni normative del Protocollo Anti Contagio.

Il rischio di improvvisare prassi e procedure senza adeguata esperienza in Salute e Sicurezza degli ambienti di lavoro, può essere elevato.

Meglio dunque:

  • fare le cose per bene 
  • prevenire situazioni spiacevoli e gravi di contagio dovute alla non corretta gestione della situazione
  • evitare sanzioni a carico dell’azienda (da 400 a 3000 euro)

 

Fac-simile protocollo anti contagio

Semplificare la vita a manager ed imprenditori è ciò che sappiamo fare meglio, perciò i nostri Esperti con competenze specifiche in protocolli di sicurezza sul lavoro hanno preparato un  fac-simile scaricabile gratuitamente.

 

 VUOI SCARICARE IL FAC-SIMILE ?
INSERISCI LA TUA EMAIL NEL CAMPO SOTTOSTANTE E SCARICALO GRATUITAMENTE!

Questo è solo un piccolo esempio di come le competenze dei nostri Esperti possono aiutarti a risolvere un problema legato alla tua attività o alla tua impresa. 

Rivolgersi a chi ha le competenze giuste, al momento giusto, è la soluzione che ti permette di risparmiare tempo e denaro e ottimizzare al meglio le tue risorse per ottenere risultati veloci e basati sulle tue esigenze!

Su /BeyondTheBox troverai migliaia di competenze di Esperti pronti ad aiutarti.