Mariolina Mapelli e AMI: come si traduce il mondo con passione

AMI Associazione Milano Interpreti Mariolina Mapelli

Iniziamo a conoscerti: chi sei e di cosa ti occupi?

Mi chiamo Mariolina Mapelli e sono interprete, libera professionista e orgogliosa presidente della Cooperativa AMI: Associazione Milano Interpreti.

Mariolina Mapelli presidente AMI
Mariolina Mapelli – Presidente AMI

Cosa fate esattamente, cosa distingue AMI dal resto del mercato delle traduzioni?

Prima di tutto mi piace sempre ricordare che non siamo un’agenzia di traduzione ma un gruppo di professionisti appassionati del loro lavoro che hanno deciso di mettere a fattor comune le proprie competenze ed offrirle ai nostri clienti.

AMI vuole essere un canale diretto e di alta qualità a cui il cliente possa rivolgersi con fiducia e con la certezza di essere ascoltato, solo così potrà ottenere il servizio che meglio si adatti alle esigenze di ciascun cliente.

Associazione Milano Interpreti

Chi sono i vostri clienti?

I nostri clienti si identificano prima di tutto nelle aziende di grandi dimensioni che necessitano di servizi di traduzione o interpretariato per consigli di amministrazione.

Seguono i gruppi bancari che ci contattano in occasione dei consigli europei, ma lavoriamo anche con realtà più piccole nell’ambito dell’organizzazione eventi per il lancio di prodotti, trattative commerciali ecc.

Abbiamo anche lavorato parecchio per clienti istituzionali (Regione Lombardia, EFSA) e molti di noi interpreti sono accreditati e lavorano presso le istituzioni europee e la FAO.

Interessanti poi le collaborazioni con il settore fashion e lusso: veniamo contattati durante il lancio delle nuove collezioni e delle presentazioni ai buyer.

Altro settore molto particolare è quello delle ONLUS e delle associazioni Non Profit: collaboriamo spesso con realtà come Amnesty o Emergency.

L’ambito congressuale è un altro importante settore di clientela: offriamo i nostri servizi di traduzione per convegni e conferenze di ogni tipo, da quelle mediche a quelle universitarie.

Palazzo Marino Milano - Associazione Milano Interpreti
AMI presso Palazzo Marino a Milano

AMI quindi offre competenze di traduzione ed interpretariato anche per settori molto specifici, è così?

I professionisti dell’Associazione Milano Interpreti riescono a gestire servizi di traduzione ed interpretariato anche in settori che richiedono linguaggi specifici e tecnici come quello medico o finanziario.

Offrire un servizio di qualità, per noi, significa mettere a disposizione del cliente che ci contatta il professionista più adatto.

Proprio per questo è fondamentale conoscere i “documenti di contorno”: ogni evento, convegno o incontro si svolge in un contesto linguistico specifico e particolare; più riusciamo ad addentrarci nel gergo e nel linguaggio di settore, più sarà facile per noi tradurre ogni sfumatura di significato.

Quanto è importante “sintonizzarsi” con il linguaggio aziendale prima di tradurre un testo o gestire un servizio di interpretariato?

È fondamentale. Prepararsi in anticipo, conoscere il catalogo prodotti, il tono di voce ed i termini utilizzati dall’azienda per rivolgersi al pubblico rappresenta il costo nascosto più rilevante del nostro lavoro.

Proprio la scorsa settimana sono stata chiamata a fare da interprete per un’intervista ad una modella brasiliana. Non conoscevo il personaggio, quindi ho trascorso diverse ore a guardare i suoi video e contenuti social proprio per arrivare preparata e sapere come potermi rivolgere a lei nel migliore dei modi.

Qual è, ad oggi, la vostra sfida più grande?

Stiamo lavorando con impegno per aggiornare il nostro business model.

Il mercato è molto cambiato negli ultimi tempi, l’emergenza Covid ha segnato un vero spartiacque e sentiamo la necessità di risintonizzarci con il mercato.

Per raggiungere questo obiettivo ci siamo rivolti con fiducia a BEYOND THE BOX e stiamo affrontando un grande percorso di formazione ed aggiornamento grazie agli Esperti.

Ci racconti dei progetti di AMI per il medio-lungo periodo?

Vorremmo definire meglio e rafforzare la nostra presenza sul mercato.

Ci piacerebbe diventare l’interlocutore di fiducia, il riferimento principale per chiunque avesse bisogno di una traduzione o di servizi linguistici.

AMI
Associazione Milano Interpreti presso il G7

Ritieni che possiate dare servizio di qualità maggiore rispetto a competitor più economici?

Di questo sono certa: la professionalità e l’attenzione al dettaglio ci contraddistinguono. Anche se questi aspetti potrebbero sembrare solo banali sfumature, se non ci si prepara con attenzione si rischia di compromettere la fluidità della comunicazione.

Un bravo interprete si riconosce quando è discreto e quasi non ci si accorge della sua presenza.

Gli altri aspetti che ci caratterizzano sono la velocità nella risposta e l’ascolto attento delle esigenze prima della preparazione del preventivo.

Ci piace offrire una consulenza personalizzata al cliente: i nostri professionisti non si limitano a tradurre un testo o gestire un servizio di interpretazione; hanno anche un costante aggiornamento sui migliori tools tecnologici e sulle migliori piattaforme da consigliare a seconda delle esigenze.

Ad ogni richiesta di preventivo non ci sarà una risposta standard: chiamiamo ogni cliente e ci facciamo raccontare nel dettaglio quali sono le esigenze.

Solo a questo punto saremo in grado non solo di offrire il giusto professionista, ma anche di tarare gli strumenti tecnici più adeguati in modo da rendere vantaggioso il rapporto qualità prezzo.

Quale aspetto del tuo lavoro ti appassiona di più?

Ogni volta che ci arriva una richiesta di traduzione, per noi si apre un mondo nuovo.

Entrare in contesti così diversi e conoscere linguaggi che spaziano dalla moda alla finanza, dalla medicina alla solidarietà rappresenta una fonte inesauribile di nuove conoscenze.

Ogni traduzione è un “tuffo” in un mondo nuovo. Nel nostro lavoro non ci si annoia mai!


Ti è piaciuto questo articolo? Seguici sui nostri canali social per altri contenuti simili!