Come trovare nuovi clienti: studi professionali fra branding e marketing

nuovi clienti

I repentini cambiamenti del mercato del lavoro hanno reso necessaria una profonda riflessione e revisione su uno dei punti chiave più importanti di sempre per ogni genere di studio professionale: trovare ed attrarre nuovi clienti

Gli studi professionali in Italia  

In Italia gli studi professionali sono quasi 1,5 milioni

Che si tratti di aumentare il portafoglio clienti di un dottore commercialista o di come individuare un nuovo target per un consulente del lavoro o magari di acquisire nuovi clienti per gli avvocati, avere a disposizione strumenti  efficaci è fondamentale per un’attività professionale di successo. 

Andando nello specifico, i dati più recenti disponibili attestano a quasi 165.000 gli studi professionali che si occupano dell’area amministrativa.  

Il 7,8% degli studi professionali in Italia è composto dai commercialisti.  
Se è vero che ogni azienda si affida ad un dottore commercialista di riferimento, non è così semplice né immediato comprendere quanti clienti debba avere un dottore commercialista per potersi definire “solido”. Per chi normalmente si occupa di conti ed amministrazione, capire come dare maggiore visibilità ad uno studio di dottori commercialisti e come trovare nuovi clienti deve trasformarsi da semplice desiderio a momento di analisi strutturata e strategica per raggiungere questi obiettivi. obiettivi. 

Il 13% degli studi professionali in Italia si occupa di consulenza legale: acquisire e mantenere la clientela per gli avvocati è uno degli scopi principali. Strumenti come marketplace per avvocati o il web marketing possono davvero fare la differenza per ampliare il proprio portafoglio? 

Con oltre 224 mila studi in Italia, il settore professionale dei servizi alle imprese, di cui fanno parte anche i consulenti del lavoro, rappresenta il 16,6% delle libere professioni nazionali. Come trovare clienti peri consulenti del lavoro? E per le altre tipologie di studi professionali? 

La sfida è ardua ma gli strumenti a disposizione oggi sono molteplici; il punto di partenza deve sempre rimanere affidarsi a chi possa guidare l’attività nei campi del business development, della comunicazione e del marketing

(Fonte: elaborazioni Osservatorio delle libere professioni su dati ISTAT “Rilevazione sulle forze di lavoro” 2018) 

Brand identity: il primo passo per attrarre clienti per uno studio professionale 

Essere uno studio professionale significa innanzitutto offrire servizi di qualità ai propri clienti. A questo punto, sviluppare il business dello studio professionale sarà un obiettivo raggiungibile anche grazie ad alcuni strumenti di marketing. 

Il primo passo da compiere per posizionarsi o riposizionarsi correttamente sul mercato è capire esattamente chi si è equali obiettivi si vogliono raggiungere: strutturare una solida crescita del proprio business per studi professionali significa partire da un’analisi approfondita dei propri clienti. 

Acquisire clientela per gli avvocati seguirà le stesse fasi di quelle da seguire per ampliare il portafoglio clienti di un commercialista o trovare clienti per un consulente del lavoro. 

Il passo successivo sta invece nell’individuare l’audience a cui ci si vuole rivolgere costruendo un percorso che sia in linea con il proprio business e il mercato tramite l’utilizzo di strumenti di comunicazione studiati ad hoc.  

Un’attenzione particolare deve essere riservata alla realizzazione della propria brand identity, se da una parte deve essere condivisa e sentita dal professionista, dall’altra deve essere facilmente compresa e riconoscibile al proprio target di riferimento: il brand è la prima impressione che i potenziali clienti hanno quando vedono e sentono parlare del vostro studio. Il branding si basa sul sentimento e fornisce alla vostra audience quel filo che li collega a voi sotto forma di fiducia,  

Siate onesti e sinceri nel valutare chi siete e sarete in grado facilmente di individuare gli aspetti unici della vostra competenza sui quali costruire anche una reputazione forte e distintiva che vi permette di differenziarvi dai vostri competitor. 

La vostra reputazione può aumentare il traffico sul vostro sito internet o attrarre più contatti sui social ma è il vostro brand che conferma al cliente che siete la scelta giusta.

Marketing strategico e studi professionali: 3 consigli pratici 

Che siate avvocati, dottori commercialisti o studi professionali in genere, aumentare il portafoglio clienti della propria attività di consulenza è un obiettivo da perseguire attraverso un piano di marketing strutturato

L’arma vincente in questo caso è rivolgersi ad un esperto che, anche attraverso piattaforme innovative, possa fornire consulenze professionali molto mirate allo studio del contesto e alla ricerca di soluzioni ad hoc per ampliare i clienti. 

In aggiunta, si possono individuare una prima serie di azioni utili ed immediatamente efficaci che i professionisti possono adottare fin da subito: 

  1. Ascoltare: è uno degli strumenti più efficaci perché vi permette di entrare in sintonia con il cliente fornendo tutte le indicazioni di cui avrete bisogno per supportarlo al meglio. Identificate inoltre una serie di azioni che vi permetteranno di raccogliere il suo feedback per comprendere cosa pensi, quali siano le criticità e le necessità con cui si sta confrontando.  
  1. Analizzare il mercato: approfondite con attenzione le realtà dei vostri clienti, le dinamiche del settore a cui appartengono e i loro concorrenti. Studiate il mercato, i trend e le opportunità che potrebbero realizzarsi in modo non solo da anticipare i loro bisogni ma anche da individuare e segnalare quelle che potrebbero essere delle occasioni di sviluppo e crescita della loro attività in modo da porvi al fianco del cliente come un vero business partner. 
  1. Accrescere la propria visibilità: i clienti e i target potrebbero voler rimanere aggiornati sulle vostre attività professionali e approfondire le competenze e le specializzazioni dello studio. 
    L’utilizzo efficace dei social network, abbinato ad una serie di azioni volte ad implementare e migliorare la digitalizzazione dello studio professionale, può diventare un ottimo strumento per ampliare il vostro network: dalle pagine Linkedin e Facebook dello studio alla predisposizione di newsletter ad hoc, fino alla redazione di articoli a firma del professionista, questi mezzi di comunicazione possono rivelarsi canali strategici per aumentare la propria visibilità ed essere più attraenti per la vostra audience

Scopri come aumentare i clienti del tuo studio professionale

Affidati alla nostra task force di Esperti specializzati nella gestione e sviluppo di studi professionali! 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su tumblr
Condividi su telegram
Condividi su digg
Condividi su pocket